mercoledì 20 aprile 2011

SOGNI ALQUANTO INERENTI AL FUTURO CHE VERRA'

Ho fatto due sogni di seguito in queste notti, alquanto inerenti direi, al futuro prossimo in Oz.

Primo sogno: Che bello andar in bici nel bush! - io torno indietro -

E' un bel giorno di sole quaggiù nella bella Australia,
così decido di fare una passeggiata in bici con il mio figliolo.
La bici è quella che ho qui a casa, in Romagna -pure i dettagli filano-
è bordeaux, col cestino nero davanti, di quelli da metterci la spesa.
Usciamo di casa (secondo il sogno stiamo al secondo piano,
ma questo ancora lo ignoriamo nella realtà...)
sorridiamo al sole che ci bacia :) e saliamo in sella.
Pedala e pedala, attraversiamo la cittadina (quale? ignoriamo anche questo nella realtà,
è ancora tutto da confermare -che bella la precarietà- ) costeggiamo l'oceano facendo una tipica stradina che fiancheggia la spiaggia, poi piano piano ci addentriamo in mezzo alla pineta...
la pineta?? ...sì, il mio sogno si è un pò confuso e ha mischiato la mia realtà marittima romagnola con la realtà australiana, quindi diciamo che forse sarà stato il bush
...ma torniamo a noi:
ah la pineta, che tranquillità... pedalo e guardo anche per terra, è pieno di aghetti marroncini,
gli aghi secchi dei pini che sono caduti.
Mi viene un pensiero malsano in testa: ma quindi, qui sarà pieno di serpenti...
ma va là.
Sotto gli aghetti non si è mai visto che ci siano serpenti pronti a scattare.
èh, ma qui mica siamo a Marina Romea anche se sembra così, siamo in Australia,
ah già.
Pedalo e tiro sù i piedi alle ginocchia.
Pedalo ancora e sù i piedi.
Altra pedalata, stessa storia.

In tutto questo Mattia se ne sta buono buono nel sellino dietro
-perchè nel frattempo è anche cresciuto parecchio se sta dietro-
e io che gli dico: allora guarda qua che bello èh?!
Sai cosa dice la mamma? che torniamo indietro!
Pecchè mama?
Eh perchè forse è meglio andare un pò in spiaggia.......va bene?
( dice di sì solo con la testa che ondeggia sù e giù Mattia, non sà ancora fare a dire Sì, pensare che è molto più facile e meno faticoso.)
...ma poi in spiaggia, mh...


Secondo sogno: Si và al mareeeee!-io il bagno non lo farò MAI-

E' Gennaio, estate piena quaggiù nella Sunshine Coast.
Come spesso accade si và al mare, è vicino a casa, ci si arriva anche a piedi.
Quest'oggi incontreremo degli amici (wow abbiamo pure degli amici!)
Allora ci prepariamo alla bell'e meglio, si prepara anche Fiore, si mette il costume, quindi vuol dire che siamo nel week end, sennò sarebbe a lavorare :)
Impieghiamo 10 minuti e siamo in spiaggia, che bello.
Di punto in bianco ci troviamo a sedere su un muretto con i piedi a mollo,
strana cosa, che però mi ricorda un pò il muretto di Manly,
vicino a Sidney, dove siamo stati nel 2008.
Va beh, fino a qui ci può stare, i sogni sono il risultato di un mix di cose vere e non.

Il bello (insomma) però arriva quando da lontano vediamo uno squalo grande come
...che sò, un palazzo a 10 piani sdraiato.
Sento degli schiamazzi, siamo tutti un pò storditi dalla paura!
..Porc..! io tiro fuori i piedi dall' acqua.
Sì, faccio proprio come nell'altro sogno! tiro sù i piedi.
Ma vah.
Non mi sposto nemmeno, rimango a sedere sul muretto e guardo attonita.
Poi succede ancora la stessa scena: altro squalo, altra scenetta dei piedi, altra faccia stupita dall'animaletto in arrivo.
Il sogno finisce così.



2 commenti:

Monia Danesi PhoToGraPhY ha detto...

ma le bustine del lievito e aromi vari, quelle li in cucina che mi hai fatto vedere ieri dicendo.... dopo farò una ciambella.... hai controllato la data di scadenza....????? umh!!!

phOtOalicE ha detto...

ihihihih che ridere! forse la ciambella scaduta fa effetti strani :)

Posta un commento