mercoledì 22 giugno 2011

LA SINDROME DELLA PACE

Sono le 9 p.m. ovvero le 21, ma in realtà le 13 per voi all'al di là dell' oceano.
Tutto procede per il meglio in casa.
Mattia, in forma lieve, comincia a dar segni di squilibrio sonnolento.
Comincia a far quel verso che ti fà venire i nervi, ma solo se prolungato un tot di tempo, tipo dai 5 minuti in sù.
aahhaa aaah eehe a a a con voce nasale, molto nasale.
Allora fai spazio agli ultimi barlumi di lucidità e cominci a far qualche gioco, dopo che hai giocato tutto il santo giorno, ma va beh.

uuUhh guarda il babbo
come fà la scimmia? (mette le mani in testa e si gratta)
come fà il cane? ( tira fuori la lingua e fà, in effetti, come i cani con la lingua fuori)
come fà il gatto? (maooo)
come fà il drago? (AAaaahhh! con mani a uncino annesse)
come fà la gallina? (co co co )
come fà il serpente? ( pssss)
come fà il coccodrillo? ( sbatte i denti e con le mani fà il segno che da noi vuol dire: paura èh?!)

Quando finisce il repertorio dello zoo,
il babbo lo introduce ad una nuova disciplina: suonare la batteria con le pentole.
Benissimo.
Se non fosse sempre per quel problemino che gli Australiani hanno, degli orari bizzarri diversi dai nostri, a prescindere da qualsiasi cosa debbano fare..

Pentolone gigante+ padella+scolapasta in testa al babbo+ due mestoli di legno, ovvio.
cif ciuf ciaaaf
cif ciuf ciaaf
cif cif ciuf ciuf ciaciaaaaffff

Mattia ride come un matto..sta bò.
cif ciuf ciafff

-TOC TOC TOC !!!- che è?!
Ri-Toc Toc Toc!

Uh mamma, al tipo di sotto gli son girati i 5 minuti! (stava dormendo..ma va beh daii)
I toc toc arroganti del vicino di casa ci hanno fatto ricordare che non siamo più in Via Erbosa, soli, isolati dal mondo, e che non possiamo più fare concerti modello MArcabru nel garage di BAstia, alle 9 di sera.
Perchè qui, le 9 di sera corrispondono più o meno alle mezzanotte europea.
Allora cuciti la bocca e mettiti la moquette sotto le scarpe perchè ssshhhh qui regna la sindrome della pace.
-Qui la vita scorre piatta-, mi ha detto un tipo incontrato al mercatino domenica, -pensa che stanno facendo una petizione per far chiudere questo mercato che c'è due volte al mese...-
Trooopa confusione dai.
Un mercatino con 20 bancarelle, due baretti, e un parco silenzioso.
No.
Dall'una di pomeriggio cominciano un paio di concerti che durano fino alle 5.
No, Troppa con-fu-sio-ne.

Pensa te che la settimana scorsa, qui ad uno sputo, c'erano i Buena vista Social Club in concerto:
lo spettacolo cominciava alle 7 di sera e alle 9 tutti a casa.
VA beh, Fiorino mica è tornato dal lavoro a quell' ora.

8 commenti:

Alberto ha detto...

welcome to the aussie world!

phOtOalicE ha detto...

che ridere!!!!! ;)

Emanuele ha detto...

Oh mamma che tristezza gli australiani! Comunque bellissimo il racconto, speriamo che mio nipote arrivi presto a questo "livello di interattività"! ;-)
Ciao,
Emanuele

phOtOalicE ha detto...

No dai tristi non lo sono...son tranquilli...anche troppoooooooooo!!!! viva il tuo nipotino :)

vale bonoli ha detto...

Va a finire che aveva ragione il fetentone che vi aveva suggerito di fuggire...quello di qualche blog fa!!!!! Tenete durooooo!!!!

Anonimo ha detto...

..ma che abbian capito la meraviglia del far nulla, pace , silenzio!?meno stress e frenesia...qualcuno paga per contemplare e meditare, qualcuno direbbe che è un paradiso!ma mi sa che non è facile abituarsi a vivere così..per chi arriva dal di qua!
peccato per i Buena vista Social club!
ciaooo Mattiaaaaaaaa!!
Catia

F ha detto...

mm.. beh.. se avessi suonato le pentole alle 9 nel mio appartamento di Milano, avrei ottenuto lo stesso risultato!

Pensa che a Brisbane, per i fuochi di capodanno, organizzano una sparata alle 8 di sera(!!!) di modo che i bambini possano andare a dormire subito!

Ora che arrivano sempre piu' europei (me compreso), e orientali, e sudamericani, le cose cambiaranno nel giro di 50 anni, e saranno un po' di piu' come da noi.
Ma la verita' e', a mio modesto parere, che facendo le cose piu' come da noi, le cose peggioreranno.

tako ha detto...

pensavo che gli australiani fossero più allegri..!

Posta un commento