venerdì 22 luglio 2011

Assente causa lettura

Ho letto questo:
India MOn AMour


sto leggendo questo:


Da quando è arrivato Mattia la mia media di lettura di un libro al mese è deceduta precipitosamente.
Ora è tornata alla ribalta una gran voglia di leggere e nelle due ore scarse al giorno libere (Diabolik ogni tanto dorme anche)
leggo e leggo e leggo.
..avrei anche la sera dopo le 21e30, ma due chiacchiere col marito ci stanno, visto che non lo vedo più!

3 commenti:

F ha detto...

In un paese bla bla bla, lo lessi in 2 sedute notturne qualche settimana prima di mettere piede qui per la prima volta.
Carino.
La cose piu' stupida e' che il libro si intitola Down Under mentre in italiano l'hanno trucidato. Proprio non lo capisco. E' come se un francese scrivesse un libro sull'italia intitolato 'il bel paese' ed in inghilterra lo titolassero 'in un paese dove si mangia la pizza'.
Davvero non c'e' niente di piu' cretino che il cambio dei titoli delle opere.

Due di due lo lessi da ragazzino e mi aveva affascinato, ma una recente lettura matura mi ha lasciato un po' cosi'.. un po' troppi stereotipi e ovvieta'.

India mon amour invee non lo conosco ma non riuscirei a leggere di altri Peasi mentre sto ancora scoprendo questo. Ho alcuni libri sull'africa ma proprio non posso pensare a quei tramonti se sto ancora contemplando questi..
ciao! :)

phOtOalicE ha detto...

Ciao Fede,
essendo libri prestati (duedidue e indiamonamour) non ho avuto scelta. avevo voglia di leggere e un'amica italiana qui vicino me li ha prestati.
Ah! L' Africa...la amo. Lei la amo proprio.
Buona giornata!

Valentina Renzi ha detto...

ciao cara ali,anche il mio piacere della lettura ha avuto in questi mesi degli alti e bassi, compensati dal bisogno di momenti di scrittura.
L'ultimo libro letto è un apologo di erri de luca "il peso della farfalla". una storia un pò alla hemingay in stile "il vecchio e il mare".
ho lasciato in sospeso la lettura de"il ritratto in seppia" di Isabella Allende: parlerebbe di una fotografa e dei suoi avi, solo che è iper descrittivo...per le prossime letture sto pensando a "la vita accanto" della valdiano (finalista premio strega 2011)e "nessuno si salva da solo" di m. mazzantini. Ora a piccole dosi, sto leggendo ARIEL: una raccolta di poesie di Silvia Plath. un abbraccio a tutti, vale renzi.

Posta un commento